Ultimora

Eva Frapiccini e il suo archivio dei sogni a Contemporary locus

Dreams’ Time Capsule è il titolo de lavoro presentato da Eva Frapiccini, finalista Talent Prize 2015, curato da Paola Tognon per l’undicesima edizione di Contemporary locus. Appuntamento dal 9 al 18 settembre nell’antico chiostro bergamasco del Monastero del carmine, quando al piano superiore i visitatori troveranno l’installazione dell’artista. Dreams’ Time Capsule è un progetto partecipativo pensato per realizzare un archivio audio di sogni, raccolti con l’interazione diretta dei visitatori. L’archivio già contiene circa 1.780 sogni registrati in diversi Paesi, dall’Europa all’America Latina, dal Medio Oriente all’Africa e a Bergamo, per 9 giorni accoglierà i sogni dei visitatori di contemporary locus 11, prima di ripartire per nuove destinazioni. Alle 21.00 del 9 settembre Frapiccini è in conversazione con Paola Tognon, Alessandro Oldani, neurologo specializzato nell’analisi del sonno e dSonia Giorgi psicoterapeuta che opera sull’interpretazione dei sogni. Info: www.contemporarylocus.it

Commenti