Ultimora

Manca poco alla seconda edizione di Festiwall, il festival siciliano di arte pubblica

Al via la seconda edizione di FestiWall, il festival siciliano di arte pubblica. In programma a Ragusa dal 6 al 18 settembre, la rassegna propone la stessa formula vincente dell’anno scorso: cinque artisti e cinque muri, oltre a una serie di eventi disseminati in tutta la città che coinvolgeranno i ragazzi del quartiere con laboratori, mostre, workshop e tanto altro. Dall’Australia, Fintan Magee, artista conosciuto per i suoi murales realizzati in Indonesia, Colombia, Russia e Stati Uniti, con tema principale l’infanzia, tra elementi onirici e realtà. Ancora Evoca 1, pittore di origine dominicana che nei suoi lavori fonde arte e umanità con estremo realismo e minuziosa cura dei dettagli. Il terzo street artist è SatOne, illustratore di Monaco di Baviera che ha sviluppato negli anni uno stile inconfondibile fatto di fantascienza e astrazione. Il foggiano Agostino Iacurci è noto in tutto il mondo per i suoi murales sintetici e perfettamente inseriti nel contesto urbano. Infine Hyuro, artista spagnola ma originaria dell’Argentina, che si concentra su lavori puliti, spesso su tinte monocrome con cui affronta temi profondi quali l’identità individuale e collettiva e la libertà. Il “Quartier generale” della rassegna sarà un edificio sito in via Berlinguer, che avrà la funzione di centro logistico della manifestazione, oltre a prestare il suo muro a uno degli interventi di street art. Tra le novità di questa edizione, l’introduzione di Festiwall OFF, una costola della manifestazione dedicata agli artisti emergenti internazionali che lavoreranno sulle mura dello stadio Aldo Campo. Info: www.festiwall.it

Commenti