Video - Video Inside

Antonio Fiorentino, Opusmaris

È stato il vincitore del nostro premio artistico, il Talent Prize 2015, Antonio Fiorentino. Dominium Melancholiae il lavoro con il quale è stato premiato: lastre di zinco tagliate, inserite in una vasca sotto una soluzione acida che continuava a modellare il materiale. Sembra una declinazione di quest’opera il suo recente lavoro Opusmaris esposto a Roquebrune-sur-Argens nel Sud della Francia come risultato di una residenza condotta al Port Tonic art center. L’artista infatti si immerge nel mar Mediterraneo con in mano un panetto d’argilla che modella sotto l’acqua salata. Accanto a questa serie di pezzi lavorati da mano umana, nell’esposizione, trovano posto oggetti ritrovati in fondo al mare e modellati dal tempo marittimo, logorati dallo iodio e deformati dalle alghe. Nel video Opusmaris realizzato in collaborazione con Giovanni Sannino, Fiorentino è ripreso, mentre immerso nel mare, plasma l’argilla. Info: www.antoniofiorentino.it

 

Commenti