Ultimora

Un museo online raccoglie i primi virus dei computer

Dopo il progetto di creare una biblioteca online su tutti i software del mondo usati fino a oggi, a invadere la rete è anche il museo dei virus. Malware museum è il suo nome del progetto realizzato da Mikko Hermanni Hypponen dell’azienda di sicurezza finlandese F-Secure che permette di esplorare i virus classici che potevano infestare i nostri computer tra gli anni Ottanta e Novanta. Comparivano infatti improvvisamente sui nostri schermi con animazioni psichedeliche e musica otto bit, spesso erano una vera e propria gara di stile e nelle maggior parte dei casi rimanevano innocui. Il museo allora ci propone un viaggio virtuale in tutta sicurezza per i nostri sistemi in quel mondo dei primi anni cybernetici e di haker del quale è rimasto poco e niente. Si possono infatti scaricare sul computer i virus depurati del codice maligno per rivivere il brivido di essere infettati come quando venivi colpito da Casino che così esordiva: ”Ho distrutto il tuo disco fisso. I tuoi dati dipendono da come giochi a Jackpot”. Info: https://archive.org/details

Commenti