Ultimora

La città invasa da 54 lavori d’arte contemporanea per il festival Voyage à Nantes

Un programma immenso che copre oltre 125 pagine del calendario consultabile online. Parliamo della quinta edizione di Voyage à Nantes, manifestazione artistica che letteralmente invade la città francese durante i mesi estivi, precisamente dal primo luglio fino al 28 agosto. Fra le vie di Nantes trovano spazio installazioni temporanee o che rimarranno permanenti, concerti e incontri tutti collegati da una linea verde che segna il cammino da seguire fra la città. Diretto da Jean Blaise il festival presenta 54 lavori in 20 chilometri di percorso che passano per la piazza alterata dai lavori di Julien Berthier che sembra ingigantire le grucce di Calder, oppure nella video installazione autobiografica di Ange Leccia che come titolo si ispira al famoso verso di Rimbaud, C’est la mer allée avec le soleil, oppure una cabina telefonica trasformata in un acquario da Benedetto Bufalino, ma questi sono solo egli esempi, senza contare il calendario musicale che potete consultare sul programma. Info: www.levoyageanantes.fr

Commenti