Che il vero possa confutare il falso

C’è tempo fino al 16 ottobre per vedere la mostra Che il vero possa confutare il falso. Ospitata in tre sedi a Siena l’esposizione ha lo scopo di tentare una narrazione fra la città stessa e la collezione di arte contemporanea Agiverona raccolta da Giorgio ed Anna Fasol a partire dagli anni Settanta. Il Palazzo Pubblico, Santa Maria della Scala, e l’Accademia dei Fisiocritici ospitano circa 40 artisti di rilievo internazionale. In rassegna sono presenti le più svariate tecniche artistiche dal video, all’arte sonora passando per le più classiche come pittura e scultura fra i protagonisti Adrian Paci, Nari Ward, Franco Vaccari e Tino Sehgal. Info: www.santamariadellascala.com

Articoli correlati