Ultimora

Strage di Nizza, l’arte si unisce al lutto e il David di Michelangelo si tinge di nero

Anche l’Italia ha partecipato al lutto francese dopo l’attentato di Nizza. Il messaggio planetario di solidarietà è partito da Firenze e ha come soggetto un’opera d’arte diventata un’icona tutta italiana di bellezza e civiltà: il David di Michelangelo. Questa mattina, increduli, i turisti e i fiorentini hanno trovato in Piazza della Repubblica un David tutto nero, a lutto, disteso per terra. Si tratta di un’opera realizzata da Massimo Barzagli e prestata dal museo Pecci, la scultura si intitola Noi e resterà sul suolo della piazza fino al termine della rassegna di eventi che costellano la settimana michelangiolesca, il 21 luglio. Firenze, in rappresentanza dell’Italia, quindi, utilizza il linguaggio universale dell’arte e della cultura per lanciare un chiaro segnale di pace, a margine di una strage senza precedenti, che ha lasciato sgomenti tutti gli uomini e le donne di buon senso, qualunque sia il credo che li contraddistingua.

Commenti

  • Giovanni Carta

    Il David nero non è un’opera di Massimo Barzagli e non è stata prestata dal Museo Pecci, bensì è stata realizzata dagli Studi d’Arte Cave Michelangelo.