Ultimora

Piazza+, un progetto artistico per rivalutare una piazza degradata

Trasformare i linguaggi dell’arte contemporanea in staminali urbane è lo scopo dichiarato di Piazza+, un progetto padovano dedicato alla rigenerazione territoriale di uno spazio pubblico, in questo caso piazza Gasparotto. Attraverso un bando, l’iniziativa, punta al coinvolgimento di tre gruppi di giovani artisti che trascorreranno un periodo di residenza, cinque mesi a partire da fine ottobre, con lo scopo di produrre tre progetti site specific per la piazza. Durante la permanenza ai tre gruppi selezionati dalla giuria composta da Ettore Favini, Pietro Gaglianò e Alvise Pagnacco viene offerta la possibilità di seguire un programma di workshop che approfondiranno la loro conoscenza del luogo fra punti critici e potenzialità. Possono partecipare al bando collettivi storici o formatesi per l’occasione composti dalle tre alle cinque persone, tutti maggiorenni e preferibilmente sotto i 35 anni. Il bando scade il 21 settembre ed è sufficiente presentare una bozza di proposta progettuale, lettera motivazionale e un portfolio dei singoli componenti. Curato da Caterina Benvegnù, Beatrice Sarosiek e Francesca Vason, il progetto mira a ridare centralità alla piazza che negli ultimi tempi ha subito un progressivo degrado urbano e sociale. L’iniziativa si inserisce infatti in una serie di attività che hanno avuto, continuano ad avere e avranno lo stesso scopo, come il Gasparotto street festival del maggio 2016 o la nascita di un circolo culturale nell’autunno di quest’anno. Info: www.piazzapiu.it 

Commenti