Foto

Stefano Canto, Concrete Archive

Dopo il Pop-up di Luigi Cecconi che ha inaugurato Fotoleggendo Matèria inaugura la sua ultima personale della stagione. Concrete Archive è il titolo dell’esposizione che presenta i lavori di Stefano Canto dal 23 giugno al 30 luglio. Il percorso ha come tema centrale la memoria, in un mondo che costringe a pensare sempre e compulsivamente al presente, Canto cerca di riscoprire il fascino per un’altra dimensione temporale: quello che è stato. Il passato viene raffigurato dall’artista nei segni che lo scorrimento del tempo ha lasciato sui materiali presentati nel percorso. Fra i vari lavori presentati vale la pensa segnalare la serie Epoca, dieci sculture in cemento che combinano fotografia, stampa e scultura. Le pagine della storica rivista omonima vengono fissate sul cemento come a formare un archivio, il risultato sono immagini delicate caratterizzate da un equilibrio instabile che un filo di vento potrebbe far saltare via. Un’ottima metafora della nostra condizione presente e del rapporto che intratteniamo con il passato. Info: www.materiagallery.com

Commenti