Montparnasse, un concorso per la torre più odiata dai francesi

Parigi

Non è certo la costruzione più amata dai parigini e in generale dai francesi la torre di Montparnasse. Un grattacielo costruito nel 1973 che ora si tenta di modernizzare. Nel quartiere della bohème di inizio Novecento, infatti, è stato lanciato un concorso internazionale per cambiare radicalmente lo scuro monolite che comunque viene visitato da circa 2 milioni di turisti l’anno. L’appello è stato lanciato e c’è tempo per candidarsi fino al 13 luglio con un progetto che dovrà essere innovativo, moderno con le dovute caratteristiche di rispetto ambientale. Scelti sei candidati, a ognuno verrano dati 120 mila euro per concludere entro dicembre un elaborato più completo. La squadra vincente sarà invece annunciata nella primavera del 2017. È un investimento importante che conta circa 300 milioni di euro, provenienti tutti da investitori privati, ma che vuole riportare, come dice Patrick Abisseror, presidente dell’Ensemble immobilier Tour Maine Montparnasse, «i parigini a rispecchiarsi in una nuova costruzione».  A presiedere i lavori l’architetto Jean-Marie Duthilleul che invita tutti gli studi di architettura a partecipare al concorso per scrivere insieme un nuovo capitolo della storia di Parigi, o quanto meno di Montparnasse. Info: http://demain-montparnasse.com