Ultimora

I palazzi storici aprono al pubblico per la mostra della collezione Fasol

Dal 25 giugno i palazzi storici di Siena aprono le porte al pubblico per ospitare la mostra Che il vero possa confutare il falso, una rassegna, a cura di Luigi Fassi e Alberto Salvadori, che raggruppa la collezione di opere di Agiverona Collection di Giorgio e Anna Fasol. Una raccolta di opere che nasce intorno agli anni ’60 e coinvolge sia grandi maestri contemporanei che giovani artisti, tra cui Cattelan, Anri Sala, Subodh Gupta e Simon Starling. La mostra fa parte delle iniziative di Itinera, progetto ideato dall’Associazione Fuoricampo con l’Associazione culturing in collaborazione con il comune di Siena, per supportare la mobilità dei giovani artisti tra Toscana e Belgio. Le sedi espositive coinvolte saranno: Santa Maria della Scala, Palazzo Pubblico, Accademia dei Fisiocritici.

Commenti