Ultimora

SetUp lascia l’Autostazione. Le direttrici: «Sarà una sfida trovare altre aree»

A gennaio dell’anno prossimo SetUp, la fiera d’arte che si svolge da cinque anni parallelamente ad Arte Fiera e che rivolge l’attenzione alla scena contemporanea emergente, organizzerà la sua ultima edizione all’interno dell’Autostazione. Ma non per chiudere, al contrario, per spostarsi in una nuova location. I motivi sembrano essere legati a questioni di restyling del terminal e di riduzione, quindi, dello spazio a disposizione per la fiera che, di anno in anno, cresce sempre di più. «Già durante l’ultima edizione avevamo dovuto dire di no a molte gallerie – spiega Alice Zannoni, direttrice di SetUp insieme a Simona Gavioli – visto che la volontà dell’Autostazione è quella di mantenere un ruolo per l’arte, non escludiamo di organizzare con la nostra associazione Caravan altri tipi di eventi lì». E ancora, riporta il Corriere della Sera di Bologna: «Per noi sarà una sfida trovare altre aree, ma ci piacerebbe continuare ad aiutare il processo di crescita del terminal, abbiamo ottimi rapporti con la dirigenza, e ora che puntano a un rilancio commerciale vorremmo fare la nostra parte».

Commenti