Ultimora

Trevor Paglen si aggiudica il Deutsche Börse prize per la serie fotografica Octopus

Trevor Paglen, fotografo, regista e attivista di Maryland classe 1974, è il vincitore dell’edizione 2016 del premio messo in palio dalla Deutsche Börse Foundation e si aggiudica una somma di 30mila sterline. Un riconoscimento annuale istituito dalla Photographers Gallery di Londra nel ’96, in partnership con la Deutsche Börse Group dal 2005 e assegnato a un fotografo vivente che abbia dato un importante contributo al panorama della fotografia europea con un progetto concepito sia come mostra che come pubblicazione. È il caso di Octopus, la serie che Paglen aveva esposto l’anno scorso al Kunstverein di Francoforte che, in continuità con le ricerche dell’artista, solleva temi complessi come la sorveglianza di massa, la raccolta dei dati, le attività satellitari e droni. L’installazione si compone di immagini di aree militari e del governo non aperte al pubblico, orizzonti che mostrano le tracce dei voli di droni di passaggio e tanto altro. Con queste giustificazioni la giuria, composta da Brett Rogers, David Drake, Alfredo Jaar, Wim van Sinderen e Anne-Marie Beckmann, gli ha assegnato il primo premio: “il progetto porta un significativo contributo a questioni di attualità che indagano l’impatto inquietante degli aspetti invisibili della tecnologia sulla nostra vita quotidiana”. L’artista è in mostra alla Photographers Gallery fino al 3 luglio. Info: thephotographersgallery.org.uk

 

 

Commenti