Ultimora

Al Macro la mostra di Alessandro Valeri, l’arte al servizio della fratellanza

Ieri sera ha inaugurato al Macro Testaccio Lasciami entrare, la mostra di Alessandro Valeri, curata da Micol Veller Fornasa. Un percorso visivo dove fotografia e pittura dialogano con una grande installazione di matite spezzate e oggetti sospesi, immerse in un’opera di sound-design: lasciami entrare sarà aperta al pubblico dal 2 giugno al 24 luglio 2016. La mostra è il terzo appuntamento del progetto Sepphoris concepito dall’artista a partire dal 2011 a Tzippori (Sepphoris in greco antico) piccola città in Galilea dove un gruppo di suore gestisce, con operatori cristiani, ebrei e musulmani, un orfanotrofio che accoglie bambini senza alcuna distinzione di etnia o religione. Prima la mostra ospitata al Molino Stucky alla Biennale di Venezia 2014, come evento collaterale, poi un libro che narra per immagini quel luogo, e ora la mostra alla Pelanda, dove vengono raccontate, in una nuova dimensione le storie e le esistenze dei bambini di Tzippori nel loro mondo, fatto di sogni e speranze.

Dal 2 giugno fino al  24 luglio
Info: http://www.museomacro.org/mostre_ed_eventi/mostre/lasciami_entrare_alessandro_valeri

Commenti