Ultimora

La Galleria del Costume si trasformerà in un Museo della Moda, parola di Eike Schmidt

La 90esima edizione di Pitti Uomo porta con sé numerose novità. Ospite di eccezione, dal 14 giugno a Palazzo Pitti, Karl Lagerfeld con la mostra Visions of Fashion. Ma la vera notizia, nata da un accordo tra Gallerie degli Uffizi, Centro di Firenze per la Moda Italiana e Pitti Immagine, è quella di aprire finalmente il patrimonio museale italiano alla moda, trasformando la Galleria del Costume di Palazzo Pitti in un vero e proprio Museo della Moda. Un’iniziativa che, oltre a guardare indietro al valore del Belpaese in questo ambito, sarà anche sede privilegiata di ricerca per le nuove generazioni: «Il nuovo Museo della Moda di Firenze – spiega Eike Schmidt, direttore degli Uffizi, in un’intervista al Corriere della Sera – oltreché radunare e mettere in mostra il patrimonio storico della moda italiana, con il programma di allestire due grandi mostre l’anno, aprirà le porte a giovani designer e ricercatori, interessati a studiare questi abiti che hanno fatto la storia della moda».

Commenti