Ultimora

MIA Photo Fair, Silvia Camporesi si aggiudica il premio BNL con l’opera Planasia #12

Si conclude oggi MIA Photo Fair che, anche quest’anno ha portato con sé alcune novità sulla scena artistica italiana. Tra i premi assegnati nell’abito della rassegna, anche il premio BNL Gruppo BNP Paribas, attribuito al migliore tra gli artisti che hanno presentato nelle gallerie d’arte presenti in fiera, da una giuria di esperti composta da: Gianluigi Colin, Art Director del Corriere della Sera, Fabio Castelli, ideatore e presidente del Comitato Scientifico di MIA, Gianluigi Ricuperati scrittore e direttore creativo di Domus Academy, Francesca Malgara, membro dell’Advisory Board di MIA e Anna Boccaccio, Direttore del Servizio Relazioni Istituzionali di BNL Gruppo BNP Paribas. 15 erano i finalisti annunciati il 15 aprile ma alla fine il premio se lo è aggiudicato Silvia Camporesi, Forlì, classe 1973. Forse non una novità, dato che il lavoro della Camporesi è ormai conosciuto a livello internazionale, ma le sue opere continuano ad affascinare pubblico e critica. Questa volta, il premio le è stato assegnato per l’opera Planasia #12, presentata dalla MLB Maria Livia Brunelli Gallery di Ferrara. La motivazione della giuria, come riporta La Stampa: “la sua ricerca sui luoghi abbandonati, ben rappresentata dalla dolente immagine dei documenti d’archivio di un carcere in disuso, carte di burocrazia e sofferenza, incarna e potenzia i valori pittorici e narrativi che stanno alla base della ricerca fotografica, ponendosi in una relazione insieme diretta e indiretta, squillante e misteriosa, con la tradizione del viaggio in Italia, splendida e magistrale rovina che ritorna al presente, sperando nel futuro”. 

Commenti