Ultimora

Alessandro Rabottini è il nuovo direttore artistico di Miart

Alessandro Rabottini è il nuovo direttore artistico di Miart, la fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea di Milano. Andrà a sostituire Vincenzo de Bellis e prenderà incarico immediato per lavorare alla preparazione alla ventiduesima edizione di Miart, in programma dal 31 marzo al 2 aprile del 2017. Curatore di lunga e consolidata esperienza internazionale, è stato collaboratore fin di de Bellis fin dal suo insediamento. La scelta, quindi, è stata fatta nel segno della continuità rispetto al lavoro svolto nelle ultime quattro edizioni dal team di Miart. «Sono onorato – ha dichiarato Robottini – di assumere questo nuovo ruolo all’interno di miart dopo aver fatto parte per quattro anni del team. Sono stati anni entusiasmanti per l’energia con cui la città, le gallerie, i collezionisti, le istituzioni, la stampa e il pubblico hanno contribuito al nostro lavoro, e sento una grande responsabilità nell’ereditare un progetto così ricco di voci, prospettive e potenzialità». Classe 1976, Robottini è stato già Capo Curatore alla GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea in Bergamo dal 2001 al 2012 e Curator at Large al Madre – Museo d’Arte Contemporanea Donnaregina di Napoli dal 2012 al 2015, istituzioni per le quali ha curato mostre personali di artisti internazionali. È anche membro dell’IKT – International Association of Curators of Contemporary Art.

Commenti