Ultimora

Al MAH Ulay presenta una nuova performance e un documentario sulla sua vita

Certi uomini, non solo certe donne, hanno vissuto la loro vita nell’ombra della propria compagna. Questo è il caso di Ulay, nome d’arte per Uwe Frank Laysiepen, che, nonostante sia tra pionieri della performance e della body art, è conosciuto ai più per il legame con la sua ex compagna, Marina Abramovic. Ora, il 5 aprile, l’artista torna al MAH (Musée d’Art et d’Histoire) di Ginevra dopo 39 anni con una nuova performance intitolata Invisible Opponent, invitato dalla curatrice Adelina von Fürstenberg in occasione del ventesimo anniversario di Art for The World. In quell’occasione, il giorno precedente, l’artista presenta il suo film documentario Performing Life che parla della sua vita e della sua lotta contro il cancro che lo affligge dal 2011.

Commenti