Ultimora

Arriva Art Basel, la versione orientale della fiera svizzera

Apre ufficialmente le porte al pubblico la quarta edizione di Art Basel Hong Kong, parente asiatica della fiera svizzera che, quest’anno accoglie circa 240 gallerie, tra cui quindici nuove, provenienti da 35 paesi diversi. La rassegna presenta opere che vanno dagli inizi del XX secolo fino a installazioni contemporanee, alcune delle quali realizzate specificamente per l’evento. Più della metà degli espositori sono asiatici, divisi nelle quattro sezioni della rassegna. Tra queste Insights, l’area che presenta progetti speciali di gallerie asiatiche, Discoveries, spazio dedicato agli artisti emergenti tra cui Mira Dancy, Wan Lee, Marius Bercea, Yukihiro Taguchi, Campbell Patterson e l’imperdibile Encounters, dedicata alle sculture e alle installazioni di grandi dimension. Aperta da ieri per soli vip e collezionisti, la fiera manda i primi resoconti sulle vendite, tra cui un’opera di Tracey Emin venduta per circa 25mila sterline.

Commenti