Ultimora

Una veste tutta nuova per la Tate Modern

Riapre con una veste nuova il 17 giugno la Tate Modern di Londra. Il nuovo museo è progettato dallo studio di architetti Herzog & de Meuron e riunisce opere provenienti dalla sua collezione e nuove acquisizioni. Lo spazio espositivo è ampliato del 60%, e accoglie oltre 250 artisti provenienti da circa 50 paesi, esplorando l’evoluzione dell’arte, dal modernismo fino ai più recenti progetti interattivi e sociali. Punto focale del nuovo spazio La Turbine Hall affiancata dalla Boiler e dalla Switch House. A modificarne subito l’aspetto ci pensa Philippe Parreno che sostenuto da Andrea Lissoni, senior curator alla Tate, presenta la sua nuova personale proprio negli spazi inglesi il 4 ottobre, una mostra importante che viene subito dopo quella al Palais de Tokyo e Hangar Bicocca. Mentre la nuova Tate ospita a giugno i lavori di Louise Bourgeois sotto la curatela di Frances Morris. Info: www.tate.org.uk/visit/tate-modern

Commenti