Ultimora

Facebook perde la causa contro l’insegnante che aveva pubblicato L’origine du monde

Il tribunale francese ha dato torto a Facebook per la seconda volta nel contenzioso legale sulla censura di un profilo a seguito della pubblicazione da parte di un utente del celebre dipinto di Gustave Courbet datato 1866. Nel 2010 Frederic Durand-Baissas postò una riproduzione de L’origine du monde ma facebook lo rimosse, sospendendo il suo account perché il post violava le regole del social network sulla nudità. Immediatamente l’insegnante fece causa e nel marzo 2015 un tribunale francese decise di aprire un procedimento dando torto al social network. Il 12 febbraio, un altro tribunale francese ha giudicato legittime le richieste di Durand-Baissas, ribadendo quello che era stato sostenuto dall’altro tribunale, nel marzo del 2015, e cioè che Facebook non ha il diritto di sospendere un account di un utente francese se la Francia lo ritiene sbagliato. Ora il tribunale deciderà se accogliere o meno le richieste di Durand-Baissas, che chiede due cose: la riattivazione del suo account e circa 20mila euro di danni. Facebook ha ancora la possibilità di fare appello contro la decisione del tribunale francese.

Commenti