Ultimora

Persi 100 milioni di euro Unesco stanziati per riqualificare la città

Circa 100 milioni di euro, tanti erano i fondi messi a disposizione dell’Unesco per la riqualificazione del centro di Napoli. Fondi stanziati nel 2007, mai utilizzati e che a dicembre verrano ritirati. Questa è l’occasione che il capoluogo partenopeo, patrimonio Unesco dal 1995, si è lasciato sfuggire. È stata una lettera del 15 gennaio inviata da Parigi e firmata da Mechtild Rössler, direttore della divisione Patrimonio culturale dell’Unesco, a risollevare la questione. Lo scritto infatti chiede un rapporto sulla situazione dei restauri previsti con i fondi dell’associazione, lavori alcuni mai cominciati, altri cominciati e mai finiti e altri ancora, tre su 28, cominciati e terminati. Ora si cercano i colpevoli ma quello che rimane è il rammarico per aver ancora procrastinato un nuovo corso per una delle città più belle del mondo collocata in un paese che, come si dice spesso, conserva un’alta quantità di beni culturali e un’incapacità a valorizzarli e gestirli.

Commenti