Ultimora

Forbes sceglie Guglielmo Castelli come uno degli artisti europei più interessanti

La rivista di economia e finanza statunitense Forbes ha presentato la sua annuale classifica sugli uomini più influenti del mondo. Inizialmente la categoria era solo una: la ricchezza, con il tempo invece si sono aggiunti altri campi come lo sport, la musica, il mondo dei media e l’arte. E proprio in quest’ultimo settore e nella sotto categoria under 30 che troviamo un italiano, precisamente Guglielmo Castelli. Classe 1987 l’artista ha cominciato come illustratore per Vogue nel 2011 per poi presenziare in numerose collettive sparse per l’Italia e per l’Europa. Nel 2014 è stato scelto come artista in residenza al Macro mentre l’anno successivo è il vincitore del Combat prize nella sezione pittura. Le sue tele e i suoi disegni sono caratterizzati da uno stile onirico che fonde rappresentazione e immaginazione dove la realtà è riconoscibile e sfumata nelle tinte pastello e contemporaneamente lontana e fragile. A fare compagnia a Castelli ci sono altri due italiani nella stessa sua categoria, arte e moda, Chiara Ferragni, fashion blogger e fondatrice di The blond salad e il duo di designer pionieri nell’uso della stampa 3D Simone Colombo e Matteo Meraldi.

Commenti