Apre fra pochi mesi la nuova chiesa per il Giubileo a Ponte di Nona

Roma

Anche il Giubileo della Misericordia indetto da papa Francesco ha la sua chiesa come quello del 2000 di Giovanni Paolo II ha avuto l’architettura, Le tre vele, firmata Richard Meier. Questa volta a curare il progetto è l’architetto italiano Marco Petreschi, la zona è la periferia di Roma, Ponte di Nona, mentre la chiesa è dedicata a Madre Teresa di Calcutta che a settembre viene santificata dal papa. È proprio per il 4 dello stesso mese è prevista li inaugurazione ufficiale della struttura. Come per il lavoro di Meier anche qui non mancano le polemiche per chiese ultra contemporanee che rappresentano tutto tranne che la fede. La nuova chiesa sarà dominata dal bianco che si stende su una base triangolare saldamente ancorata a un campanile definito da tre lamelle in pietra a simolegiare la trinità cristiana. Sopra il campanile una grande croce. Questa in sintesi la struttura della chiesa che colma un vuoto nella giovane periferia romana. Info: www.marcopetreschi.com/project/beata-teresa-di-calcutta

 

 

Articoli correlati