Ultimora

73esima edizione dei Golden Globe. Tra i premiati Morricone per la colonna sonora di The Hateful Eight

Si è svolta ieri sera la 73esima edizione dei Golden Globe al Beverly Hilton Hotel di Los Angeles, presentata dal comico britannico Ricky Gervais. Tra i premi, arriva il terzo Golden Globe per Ennio Morricone che, a 87 anni, si aggiudica il premio della stampa estera a Hollywood per la musica di The Hateful Eight di Quentin Tarantino, il coronamento di un sogno per il regista di Pulp Fiction cresciuto con il cinema di Leone e gli spaghetti-western. Assente il musicista, il premio è stato ritirato da Tarantino che in italiano ha ringraziato Morricone e la moglie: «Una cosa fantastica – ha commentato Tarantino – capite che Morricone è il mio compositore preferito? E non intendo un compositore qualunque, intendo uno come Mozart, come Beethoven, come Schubert». Tre premi importanti sono andati al drammatico Revenant per film, regista e protagonista, Leonardo Di Caprio. Nella sezione commedia, invece, è stato premiato The Martian. Riconoscimenti aanche Jennifer Lawrence, Brie Larson e Kate Winslet. Sul fronte televisivo Mr. Robot è la migliore serie drammatica, Mozart in the Jungle la migliore serie comica, premiata anche per l’interpretazione del suo protagonista, Gael García Bernal Premiata. Lady Gaga, invece, selezionata come migliore attrice della mini serie tv American Horror Story: Hotel. Il film d’animazione che ha trionfato è Inside Out di Pete Docter e Ronnie del Carmen mentre il miglior film in lingua straniera va al figlio di Saul di László Nemes (Ungheria).

Commenti