Ultimora

Presentato il progetto di Christo The Floating Piers

Finalmente è stato presentato il lavoro di Christo per il lago di Iseo in Lombardia. Sono due anni che l’artista lavora a questo progetto totalmente autofinanziato e curato da Germano Celant. La data di realizzazione non è mai cambaita, prevista per il giugno 2016 in occasione degli ottant’anni di Christo. L’idea è collegare varie parti del lago fra loro attraverso una passerella galleggiante. Dopo vari stop burocratici, ora il progetto sembra definitivamente avviato e l’artista ne chiarisce la realizzazione. Sopra l’acqua viene steso un tessuto giallo che andrà a coprire 70 mila metri quadrati di spazio, tessuto formato da 200 mila cubi in polietilene ad alta densità, un materiale molto leggero dalla elevata resistenza all’acqua, agli agenti chimici e alle soluzioni saline e acide, fissatto al terreo con 200 ancore. Il ponte fluttuante, The Floating Piers, non a caso è il nome dell’installazione, sarà quindi percorribile in tutta sicurezza e aperto a chiunque per tutta la durata del lavoro, circa 15 giorni. Sono stati spesi al momento 10 milioni di euro raccolti attraverso la vendita degli schizzi di Chirsto inerenti al progetto. Per la sua realizzazione l’idea dell’artista è coinvolgere anche i cittandini per preparare l’enorme tessuto, sono tutti invitati dagli 80 ai 18 anni. L’unico rimpianto dell’artista è non poter condividere l’inaugurazione con suo moglie, Jean Claude, e compagna di lavoro, deceduta nel 2009.

Commenti