Ultimora

L’Holga, la toy camera, non sarà più in produzione

Addio Holga. La macchina fotografica giocattolo inventata dal cinese T M Lee, non sarà più prodotta, finite le poche scorte ancora nei magazzini, per rimediare la toy camera bisognerà rivolgersi al mercato dell’usato. Lanciata prima a Hong Kong nel 1981, dopo pochi anni è arrivata anche nel mercato occidentale, scatenando una vera e propria moda legata anche al bassissimo costo dell’apparecchio. È stata infatti creata per permettere anche alla classe operaia cinese di possedere una macchina fotografica ma per tagliare i costi di produzione, i materiali scelti, tutta plastica, e il loro assemblaggio non erano proprio di migliori e come effetto producevano fotografie piene di vignettature e bruciature imprevedibili.  È stato proprio la casualità con la quale comparivano questi errori che ha segnato il successo dell’Holga nelle mani degli artisti che ricordavano come non si può controllare fino alla fine un processo artistico. Sono proprio alcune di queste distorsioni formali ad essere state ricalcate poi da Instagram e aver permesso il successo del social network che in qualche modo, così, raccogliere l’eredità della prima toy camera.

Commenti