Restauro, torna al suo splendore la Santa Teresa d’Avila di Bernini

Roma

Torna al suo originario splendore, dopo quattro secoli, uno dei lavori più famosi di Bernini scultore. Stiamo parlando dell’estasi di Santa Teresa d’Avila conservata nella chiesa di Santa Maria della Vittoria a Roma. Smog, polvere e infiltrazioni d’acqua avevano impallidito la lucentezza dell’opera modificandone la percezione. Giuseppe Mantella, Sante Guido sotto la direzione di Lia Di Giacomo sono gli autori del restauro che non si è limitato solo alla scultura, rivelandone tra l’altro l’originario basamento eliminando ridipinture e stuccature, ma i lavori si sono estesi a tutta la cappella Coronaro dove il lavoro del Bernini è da sempre conservato. Insomma, l’interno complesso è stato riportato all’aspetto che doveva avere più o meno quattro secoli fa e non c’era momento migliori che farlo ora, a pochi giorni dall’inizio dell’anno santo.

Articoli correlati