Vivere la città prima dell’eruzione del Vesuvio, ora è possibile grazie al 3d

Napoli

Pompei e Ercolano, vita all’ombra del Vesuvio è il titolo della mostra che inaugura il 27 novembre nel centro culturale Villa Regina a Napoli. A rendere speciale il percorso è la ricostruzione virtuale della zona archeologica attraverso 20 installazioni che comprendono le ricostruzioni del Foro di Pompei, delle Terme e del Teatro di Ercolano ancora sepolto sotto la città moderna. Si potranno ammirare come erano originariamente la Casa del Poeta Tragico, la Casa del Citarista, la Casa del Fauno, la Casa del Labirinto tra i maggiori esempi di domus romane visibili a Pompei. Sono installazioni interattive con il preciso scopo di ricostruire e far vivere allo spettatore la vita quotidiana di un abitante di Pompei o Ercolano prima dell’eruzione del vulcano. La mostra è realizzata dalla fondazione Mav, Museo archeologico virtuale, che da anni è impegnato nella valorizzazione del sito archeologico attraverso ricostruzioni in 3d condotte con estrema precisione scientifica. Info: www.museomav.it

Articoli correlati