Ultimora

Le immagini di Ghirri a confronto con quelle del Vigne Museum alla Fondazione Querini Stampalia

Una tavola rotonda e una mostra alla Fondazione Querini Stampalia a Venezia, primo atto di un programma di ricerca legato al Fondo Ghirri, da poco costituito presso la fondazione grazie al collezionista Roberto Lombardi. Un progetto a cura di Chiara Bertola e Giuliano Sergio in collaborazione con Livio Felluga e RAM radioartemobile, che prevede il 20 novembre, alle ore 16 una conversazione con l’artista Jean-Baptiste Decavèle, Alberto Ferlenga, rettore Università IUAV di Venezia, Chiara Parisi, direttrice dei programmi culturali de La Monnaie di Parigi e Elena Re, critica d’arte. A seguire, l’inaugurazione della mostra Paesaggi d’aria. Luigi Ghirri e Yona Friedman/Jean-Baptiste Decavèle, visitabile fino al 21 febbraio, nella quale sarà presentato un documentario sul Vigne Museum, inaugurato nel 2014. Nella mostra è il paesaggio italiano visto da un grande fotografo a essere protagonista, suggestioni fatte di aria e di nuvole, ma anche la terra, con i vigneti friulani. 31 fotografie di Luigi Ghirri, gran parte delle quali appartenenti alla serie Il profilo delle nuvole, vengono accostate alle immagini del Vigne Museum, concepito nei vigneti di Livio Felluga da Friedman /Decavèle.

Commenti