Ultimora

Riparte nel fine settimana Luci d’artista l’evento che porta in strada le installazioni luminose

Il 31 ottobre, fino al 10 gennaio, inaugura la XVIIIesima edizione di Luci d’Artista, evento di punta a Torino che ogni anno coinvolge numerosi artisti sia italiani (molti dei quali torinesi) che internazionali. L’evento si inserisce all’interno del programma di ContemporaryArt Torino Piemonte che, rinnovandosi ogni anno, continua ad accrescere il ruolo di spicco di Torino nell’arte contemporanea. Peculiarità della rassegna è quella di mettere in mostra opere che interagiscono con gli spazi pubblici vie, edifici e piazze di Torino con allestimenti d’arte realizzati utilizzando l’elemento luce come mezzo di espressione. Le installazioni, riconosciute in tutto il mondo, sono diventate un importante simbolo della città. Questa edizione, in particolare, conta 25 opere, tra le quali, novità assoluta è Migrazione dell’artista torinese Piero Gilardi, tra i padri dell’arte povera torinese, direttore artistico del Pav, Centro sperimentale d’arte contemporanea, realizzata grazie al contributo della Fondazione CRT. Il progetto si riferisce alle grandi migrazioni animali causate dal riscaldamento globale. Nell’installazione è rappresentato uno stormo di pellicani che migra in volo alla ricerca di climi più freschi. Sono disegnate 12 sagome di pellicani che verrà sistemata nella Galleria Subalpina a mezz’aria, a livello della balconata.

Commenti