Ultimora

A Spazio Cima arriva il progetto artistico Marthas Halle

Nel quartiere Coppedè di Roma arriva il progetto artistico Marthas Halle, un progetto itinerante che farà tappa a Spazio Cima, in via Ombrone 9 dal 16 al 23 ottobre. L’iniziativa nasce in seno all’associazione Kantiere – Arte in Corso d’Opera, come unione di differenti media artistici: fotoelaborazione, musica elettronica e drammaturgia si fondono per dar vita ad un atto performativo dalla vocazione spiccatamente catartica. L’atto performativo viene inteso come mimesi della realtà, viatico per la purificazione dagli orrori quotidiani. La materia prima che anima il progetto Marthas Halle è la passione per il filone giallo-horror del cinema italiano degli anni ’60 e ’70: Mario Bava, Lucio Fulci, Aldo Lado, Dario Argento.

Da un omaggio al film Profondo Rosso deriva il titolo del progetto: la halle di Martha è l’ingresso della casa, tappezzato di quadri evocativi dalle atmosfere oscure, che gioca un ruolo importante nello svolgimento del film. Durante la performance il pubblico è idealmente invitato a entrare in quell’ingresso in cui fanno bella mostra di sé, in questo caso, non i quadri del film ma le opere di Savino Ficco che prendono vita raccontandosi tramite le parole/azioni di Donatella Damato, le musiche originali e pochi elementi scenografici.

Dal 16 al 23 ottobre
Spazio Cima, via Ombrone 9
www.spaziocima.it

 

Commenti