Ultimora

Gli ultimi quadri di Gabriele Picco in mostra a smART

Ultimo dipinto è il titolo della personale di Gabriele Picco, la mostra curata da Davide Ferri, ospitata da smART polo per l’arte è aperta al pubblico fino al 26 febbraio. Circa cento dipinti sono i lavori presentati nel percorso che raccontano la residenza dell’artista trascorsa proprio nella sede di smART durante l’estate. Ultimo dipinto non è solo una serie di dipinti recenti: ognuno dei dipinti, contrassegnato dalla sigla LP (Last Painting), è proprio l’ultimo che l’artista avrebbe voluto fare ed è un tentativo di liberarsi da un vizio, com’era per le sigarette di Zeno Cosini ne La coscienza di Zeno. Così ogni dipinto, essendo potenzialmente l’ultimo, contiene alcuni tratti emblematici della pittura di Gabriele Picco. La pittura, come il disegno e la scultura, accompagna l’artista fin dagli esordi: dai quadri che raccontavano storie, con figure sorprese in azioni vagamente grottesche e surreali (dipinti con tratti adolescenziali e dimessi), a quelli astratti dell’ultimo periodo (realizzati con la moka, con la polvere o con oggetti applicati su una superficie monocroma), fino agli ultimi dipinti, in cui il tempo si riannoda e tutte queste cose possono essere combinate assieme. Per la giornata del contemporaneo prevista per il 10 ottobre Picco presiede un laboratorio a smART legato ai temi della mostra. Info: www.smartroma.org

Commenti