Ultimora

Dal 5 all’11 ottobre c’è la Settimana del contemporaneo

Dal 5 all’11 ottobre arriva a Faenza la Settimana del contemporaneo, nel corso della quale sarà possibile visitare gratuitamente gli spazi in città dedicati alle ricerche artistiche contemporanee, sette giorni per celebrare l’XI giornata del Contemporaneo indetta da Amaci, attraverso mostre, presentazione di cataloghi d’arte e aperture straordinarie degli studi di architettura della città. Il MIC-Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza (viale Baccarini 19) esporrà tre progetti: Ouroboros di Giulia Manfredi, a cura di Irene Biolchini, una personale che nasce come un ripensamento dell’iconografia a tema vegetale delle ceramiche faentine e riflette sulla ciclicità della natura e della creazione artistica; l’installazione ceramica Cuccagna ittica dell’artista romano Giuseppe Ducrot all’interno del progetto a cura di Achille Bonito Oliva L’albero della Cuccagna, nutrimenti dell’anima ideato per Expo; e infine una parte del progetto operadelocalizzata – dislocata anche tra Museo Carlo Zauli, Malmerendi – Museo Scientifico Naturale e Cantina Leone Conti, a cura dell’artista Nero/Alessandro Neretti, che quest’anno espone Ducks on the rocks di Laurina Paperina, artista che lavora con l’immaginario pop dei cartoon tra fumetto e street art. A Faenza l’artista realizza opere site-specific, a cui aggiunge una raccolta del suo percorso composto da tratti, colori e sarcasmo.

Al MIC verranno, inoltre, presentati, alla presenza degli artisti, diversi progetti editoriali: Atlas Italiae, libro fotografico di Silvia Camporesi, a cura di Marinella Paderni (Peliti Associati Editore); Luigi Ontani Incontra Giorgio Morandi. Casamondo. Naturextramorte Antropomorfane (Danilo Montanari Editore) catalogo della mostra omonima per la direzione artistica e cura di Eleonora Frattarolo, e il video Il racconto di Luigi Ontani e Massimiliano Galliani. Altro libro d’artista – che verrà presentato all’Ex Complesso dei Salesiani – è quello di Nero /Alessandro Neretti Kimchi (tales from) che documenta le sue opere realizzate nei tre mesi di residenza d’artista in Corea del Sud.

Info: http://www.amaci.org/

 

Commenti