Una mostra omaggia i vincitori del premio Pino Pascli, il gruppo russo AES+F

Bari

Il 19 settembre inaugura la mostra dedicata ai vincitori della diciottesima edizione del premio Pino Pascali. L’esposizione, ospitata nell’omonima fondazione, vede come protagonisti il gruppo AES+F nato nel 1987 in Russia, fondato dagli architetti Tatiana Arzamasova e Lev Evzovich e dal designer multidisciplinare Evgeny Svyatsky. Difficile inquadrare in un solo settore il loro lavoro che ecletticamente passa dalla fotografia ai video alle manipolazioni digitali. Oltre a 12 fotografie tratte dalle produzioni più note, il museo ospita il video Allegoria Sacra. Il film-opera lungo 40 minuti e ispirato al dipinto del pittore Giovanni Bellini, un’opera ancora oggi considerata enigmatica e misteriosa che rappresenta, secondo alcuni storici dell’arte,un ideale percorso di purificazione delle anime identificabile con il passaggio dal purgatorio al paradiso. Le grandi narrazioni visive di AES+Fesplorano i valori, i vizi ei conflitti della società contemporanea in ambito globale con riferimenti espliciti alla storia dell’arte del passato. In mostra oltre ai lavori del collettivo russo, anche le opere dei premiati delle edizioni passate. Info: www.museopinopascali.it

Articoli correlati