Ultimora

Quattro mostre per l’inaugurazione del LAC

Ha inaugurato a Lugano il 12 settembre il LAC Lugano Arte e Cultura, il nuovo centro culturale dedicato alle arti visive, alla musica e alle arti sceniche che punta a diventare uno dei punti di riferimento culturali della Svizzera. Nato dall’unione del Museo Cantonale d’Arte con il Museo d’Arte di Lugano, il centro vuole intensificare l’offerta artistica ed esprimere l’identità di Lugano quale crocevia culturale fra il nord e il sud dell’Europa. I suoi tre piani espositivi, dislocati in una suggestiva struttura architettonica affacciata sul lago, ospitano la collezione permanente della città di Lugano e del Canton Ticino, mostre temporanee e installazioni site specific. Per l’apertura, il museo ha deciso di inaugurare con quattro mostre contemporaneamente: Orizzonte Nord-Sud, una rassegna sui protagonisti dell’arte europea nei due versanti delle Alpi tra il 1840 e il 1960, Anthony McCall. Solid Light Works. Inoltre, in occasione dell’apertura del museo Palazzo Reali presenta In Ticino. Presenze d’arte nella Svizzera italiana 1840-1960 mentre lo Spazio -1 (collezione Giancarlo e Danna Olgiati) ospita la mostra Giulio Paolini d’après Watteau.

Commenti