Ultimora

Al Maxxi arriva la prima edizione di Digital Think-In: il digitale al servizio della cultura

Il 4 novembre arriva al Maxxi l’attesissima prima edizione di Digital Think-In. Un’intera giornata dedicata all’innovazione digitale e tecnologica in ambito museale per innovare, ispirare e fare rete. La voce digitale dei musei, la prima edizione di un evento annuale organizzato e promosso dal Maxxi che si terrà al museo mercoledì 4 novembre 2015.

Keynote, workshop, presentazioni, tavole rotonde: l’evento offre a professionisti, geek e appassionati l’opportunità di un confronto con esperti italiani e internazionali, un’occasione unica per combinare visioni e costruire una rete che sia prolifica di idee, attività condivise e innovative. Relatori di qualità, esperti, leader di pensiero spiegheranno come il digitale può sostenere le attività culturali. Tra questi: Alessandro Bollo, responsabile Ricerca e Consulenza Fondazione Fitzcarraldo (Torino); James Davis, Program Manager at Google Art Project (Londra); Luca De Biase giornalista e scrittore, responsabile di Nòva24 (Milano); Antonella Di Lazzaro, Direttore Media Twitter Italia (Milano); Ezra Konvitz Co-Founder Art Stack (Londra); Conxa Rodà Head of Strategy and Communication – Museu Nacional d’Art de Catalunya (Barcellona); Francesco Russo, blogger (Bologna); Lia Barcellona Tamborra Museum Hack (New York); Rebecca Taylor Executive Vice President – FITZ & CO (New York); Gruppo Mud Museo Digitale, MiBACT (Roma); Prisca Cupellini, Comunicazione Online e Progetti Digitali, Maxxi (Roma).

Parte integrante di Digital Think-In è la #DITcall, la call for proposals (aperta fino al 30 settembre 2015) indirizzata a tutti i musei e istituzioni culturali italiani per individuare i migliori progetti digitali dell’anno legati alle attività culturali, promozionali, educative e di ricerca. I progetti, indicati da una commissione di esperti, saranno presentati in occasione di questa giornata. Il form di partecipazione è attivo su www. fondazionemaxxi.it

Commenti