Ultimora

Rainaldi è uno degli artisti più riconosciuti al mondo, lo confermano le quotazioni

L’artista italiano Oliviero Rainaldi entra ufficialmente nell’Olimpo degli scultori italiani contemporanei più apprezzati e riconosciuti al mondo. Lo dimostrano le sue alte quotazioni raggiunte sul mercato. L’11 giugno scorso nella sessione d’asta di arte contemporanea che si è svolta a Palais Dorotheum a Vienna, uno dei baricentri del collezionismo mondiale, l’opera di Rainaldi dal titolo Battesimi umani, 2013, in marmo bianco, ha raggiunto un prezzo di oltre 56mila euro. Una cifra molto significativa che attesta la definitiva consacrazione internazionale di uno degli artisti più coerenti e prolifici in Italia degli ultimi 30 anni. Rainaldi è reduce da una grande personale al Moca di Shanghai, uno dei più importanti musei di arte contemporanea del mondo. La mostra, dal titolo Echos, che ha raccolto opere inedite e non dello scultore, è stata la prima in assoluto di un artista italiano in questo spazio. La sua maestria nella lavorazione del marmo e la sua dialettica in bilico tra la delicatezza e l’armonia della forma e la profondità del messaggio ne fa uno degli interpreti più attendibili della contemporaneità. Come ha avuto modo di spiegare Rainaldi in una recente intervista sul giornale d’arte contemporanea Insideart: «Mi muovo per mezzo del linguaggio dell’arte nel tentativo di sconfiggere l’odioso peccato che si chiama conformismo, di smorzare quel grido che continuamente postula dentro di noi e che cerca, come un lopo famelico, di renderci schiavi di noi stessi».

Commenti