Il nuovo Guggenheim sarà un faro nella zona di South Harbor

Helsinki

Dopo l’annuncio della costruzione di un nuovo Guggenheim museum a Helsinki, non restava che aspettare di conoscere l’architetto ingaggiato per realizzarlo. La selezione, effettuata nei mesi passati attraverso un concorso, è finalmente arrivata alla fine e, Richard Amstrong, direttore della fondazione, può finalmente rivelare il vincitore. Si tratta dello studio di architetti Nicolas Moreau ed Hiroko Kusunoki, aperto a Parigi nel 2011. Il progetto presentato, dal titolo Art in the city, ha surclassato la concorrenza, formata da 1.715 progetti da 77 paesi di tutto il mondo. Un progetto che si compenetra perfettamente con il paesaggio naturalistico circostante, visto che sorgerà accanto all’Observatory park. Di qui la scelta di utilizzare legno carbonizzato finlandese come materiale principale, alternandolo al vetro. L’elemento più riconoscibile, tuttavia, sarà un faro, come richiamo alla vicinanza con il mare nelle zona di South Harbor. Un progetto importante, che ha suscitato non poche polemiche, visti i costi che si dovranno prevedere per la sua realizzazione, 160 milioni di euro. Per il momento, ecco qualche rendering.