Ultimora

Musei di arte contemporanea, il Mart si allea con le gallerie per lanciare i giovani artisti

Il Museo di arte contemporanea di Trento e Rovereto ha deciso di inaugurare con un ampio piano di sviluppo la nuova stagione sotto la direzione di Gianfranco Maraniello. È stata infatti promossa una sinergia artistica e creativa con tredici galleristi aderenti all’Associazione nazionale delle Gallerie di arte moderna e contemporanea (Angamc). L’iniziativa è stata promossa dalla presidente del Mart, Ilaria Vescovi, dopo l’incontro avvenuto lo scorso 25 febbraio con una delegazione dell’Angamc a Rovereto. «È importante dare seguito con il dialogo e con iniziative concrete – ha affermato Vescovi – alla più volte evidenziata necessità di favorire le sinergie fra ente pubblico e realtà private». All’incontro proposto da Giordano Raffaelli, titolare dello Studio d’arte Raffaelli di Trento e responsabile per l’area nord-est dell’Associazione nazionale di categoria, è intervenuta anche Annamaria Gambuzzi, presidente nazionale dell’Angamc. «Il Mart – ha spiegato – rappresenta un punto di riferimento e un polo culturale di eccellenza per chiunque si occupi di contemporaneo in Italia e all’estero e le gallerie sono pronte a offrire una collaborazione virtuosa su specifici progetti, con particolare attenzione alla valorizzazione di giovani artisti emergenti».

Commenti