Ultimora

Chris Ofili è in mostra al New Museum con Night and day

Nonostante l’artista britannico Chris Ofili sia conosciuto ai più soprattutto per aver utilizzato nei suoi dipinti materici lo sterco di elefante, nella sua personale iconografia c’è molto di più, c’è una profonda capacità di unire cultura hip hop, spiritualità, folklore e natura. Fino al 25 gennaio la sua ricerca artistica è presentata al New Museum di New York grazie la mostra Chris Ofili: Night and Day, curata da Massimiliano Gioni, Gary Carrion-Murayari e Margot Norton, che ripercorre la sua carriera attraverso i suoi disegni, dipinti e sculture. L’esposizione, nominata da Vogue come la migliore del 2014, mette in luce anche i diversi usi che l’artista fa dei materiali e la grande varietà dei temi che tratta, combinando paesaggi esotoci, psichedelici e immagini provocatorie, come figure religiose, icone politiche e storiche, oltre che eroi immaginari. I suoi dipinti sono degli ibridi, in cui Ofili mescola deliberatamente sacro e profano, facendo riflettere sul potere delle immagini e sulla questione della rappresentazione.

Commenti