Ultimora

Uffizi, nuova acquisizione: disegni di Piola e Farinati

La collezione degli Uffizi acquisisce nuovi capolavori. Si tratta di un disegno di grandi dimensioni e accuratamente rifinito dell’artista genovese Domenico Piola (1627-1703), considerato un autentico e pregiato articolo nell’ambito della produzione dell’artista, pervenuto nella raccolta fiorentina grazie alla generosità di Jean-Luc Baroni, e di un’opera di Paolo Farinati (1524-1606), un modello appartenente a un ciclo di affreschi realizzati dall’artista nella sua fase finale.
L’opera di Piola raffigura la Predica di San Giovanni Battista e mostra un’intelligente convergenza di influssi culturali diversi, con particolare riferimento alla cultura classicista romana e bolognese. La sua entrata agli Uffizi consente di rappresentare ancor meglio caratteristiche e declinazioni del disegno a Genova tra XVI e XVII secolo.
L’opera di Farinati, invece, si intitola Allegoria di Primavera, Flora e Zefiro e presenta tutti i caratteri di stile più tipici della sua attività grafica, maturata sotto l’egida del suo maestro, il Parmigianino.

 

Commenti