Ultimora

Parte Outdoor festival e la parola d’ordine è Moving forward

È partita la quinta edizione di Outdoor festival. Andare oltre, questo è quest’anno il tema della manifestazione romana dedicata all’urban art. Moving forward, ché in inglese suona meglio, pare più un consiglio di vita che un semplice filo rosso usato per unire il programma di quest’anno. Dal 25 ottobre al 22 novembre il pubblico avrà la possibilità di vedere come gli artisti chiamati hanno interpretato il concetto di questo procedere avanti, l’andare oltre che ha unito tutte le avanguardie artistiche degne di questo nome. E se Moving forward è più un consiglio che un tema, è chiaro allora che riguarda tutti, Italia, Francia, Grecia, Giappone, Norvegia, Sudafrica e America sono infatti le nazioni coinvolte per il festival evidentemente internazionale. Fra gli italiani oltre alla criticatissima Laurina Paperina, Jb Rock, Brus, Ike, Tnec, Hoek, Galo e Davide Dormino. Dal 25 ottobre al 22 novembre; Ex dogana, via dello scalo san Lorenzo 10, Roma; info: www.out-door.it

Commenti