Ultimora

L’arte di Memling diventa didattica per i bambini

Giocando si impara. Questa la convinzione che anima i laboratori d’arte ideati da palazzo delle Esposizioni parallelamente alle mostre in programma, per avvicinare i più piccoli a contenuti importanti attraverso divertimento e creatività. In occasione di Numeri. Tutto quello che conta da zero a infinito, al via dal 16 ottobre, nascono due iniziative. Il laboratorio Adesso facciamo i conti, organizzato apposta per regalare un’esperienza affascinante nel mondo dei numeri. Ogni bambino, giocando con cifre e simboli, scoprirà il potenziale della propria mente matematica attraverso installazioni, attività multimediali e grafiche. 1,2,3 stella è invece un percorso guidato di letture ispirate ai testi di Anne Bertier: non servono tabelline e calcolatrici, le operazioni sono già dentro di noi, basta solo stimolare queste capacità in modo che in futuro l’adulto di domani possa dire ”ho sempre amato la matematica”. Dall’ 11 ottobre il Laboratorio d’arte delle Scuderie del Quirinale suggerisce un percorso privilegiato per porgere al mondo dell’infanzia la mostra Memling. Rinascimento fiammingo. Il grande pittore tedesco e la bottega fiamminga di cui fu fulcro esemplare sveleranno ai più piccoli la loro raffinata poetica, chiamandoli a prender parte al progetto A cambiare le storie, una visita animata abbinata a uno spassoso atelier, in cui inventare nuovi racconti che abbiano come protagonisti i personaggi raffigurati nelle tele esposte.

Info: www.scuderiequirinale.it – didattica.sdq@palaexpo.it

 

Commenti