Ultimora

Al Pastificio Cerere stasera inizia la nuova mostra sull’arte polacca

Nell’ambito di In Polonia, cioè dove?, il progetto dedicato all’approfondimento della scena artistica contemporanea in Polonia, l’Istituto polacco di Roma e la fondazione Pastificio Cerere presentano la mostra In Polonia per saziare l’amore, a cura di Ilaria Gianni e Luca Lo Pinto, dal 25 settembre al 28 novembre 2014 negli gli spazi della fondazione. La mostra è il secondo appuntamento del progetto, ideato da Ania Jagiello, responsabile del programma d’arte contemporanea dell’Istituto polacco, e da Marcello Smarrelli, direttore artistico della fondazione Pastificio Cerere.  In Polonia per saziare l’amore si sviluppa in tre episodi che comprendono ciascuno una mostra e una conferenza introduttiva e intende approfondire lo scenario artistico polacco degli anni della neoavanguardia e le sue influenze sugli artisti delle generazioni successive, partendo dall’artista concettuale Edward Krasiński (dal 25 settembre al 31 ottobre), passando per un ritratto degli anni Sessanta e Settanta attraverso le immagini del fotografo Tadeusz Rolke (dal 22 al 30 ottobre), per concludersi con la prima presentazione italiana di Krzysztof Niemczyk (dal 3 al 28 novembre), pittore, musicista, autodidatta, leggendario personaggio della neoavanguardia polacca.

Info: www.pastificiocerere.it/fondazione/

Commenti