I documenti segreti dell’Fbi sembrano fotografie concettuali

Boston

Brad Heath è un giornalista del quotidiano Usa Today e ha chiesto dei documenti riservati all’Fbi. Se vi state chiedendo perché ne parliamo è chiaro che ancora non avete visto cosa è stato consegnato al reporter. Il materiale che ha ricevuto Heath, per motivi di segretezza, è fortemente snaturato: non compaiono volti e le scritte sono state alterate da altre parole giustapposte sopra le prime per non riconoscere il senso della frase. Insomma, quest documenti sembrano lavori di fotografia concettuale come tanto si praticava negli anni Settanta e nel mancato ritratto del volto hanno qualche somiglianza con l’ultimo progetto fotografico di Martina Bacigalupo Gulu real studio.

 

Articoli correlati