Ultimora

My art invest, il mercato dell’arte alla portata di tutti

È stata un’idea di Tom David Bastok, un collezionista francese che ha dedicato i suoi studi finanziari per sviluppare My art invest, una piattaforma di commercio per l’arte che viene lanciata oggi, 10 aprile, a Londra. Dice Bastok: «Siamo diversi dagli altri, perché il nostro obiettivo è semplicemente quello di essere più democratici. Stiamo facendo il mercato dell’arte più conveniente e accessibile». I potenziali investitori, quindi, hanno bisogno solo di una piccola, piccolissima quota per arrivare a opere di Basquiat o Bansky. Si parte da un minimo di cinque sterline, il valore delle opere disponibili varia da 500 a 100.000 sterline, ma il sweet spot, come lo chiama Bastok si aggira intorno ai 25.000. In media, ogni opera è suddivisa in cento parti disponibili, anche se le opere più costose hanno più azioni disponibili al fine di mantenere basso, in ogni caso, il loro costo. «È una piattaforma per tutte le persone che vogliono partecipare al mercato dell’arte senza bisogno di spendere tutti i loro risparmi di una vita». My art invest sarà affiancata da 230 metri quadrati di galleria su Commercial street, nel quartiere di Hoxton.

Commenti