Fabio Cavallucci è il nuovo direttore del Centro Luigi Pecci

Prato

Fabio Cavallucci è il nuovo direttore del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato. Cavallucci (Santa Sofia di Romagna, 1961), 53 anni, attuale direttore del Castello Ujazdowsky di Varsavia, vanta una grande esperienza internazionale e una vasta rete di contatti con la scena artistica a tutti i livelli, caratteristiche che gli hanno permesso di spuntarla sugli altri 37 aspiranti direttori del centro, Vittorio Sgarbi compreso. Il nuovo Pecci di Cavallucci vuole essere un luogo delle arti dove troveranno spazio la musica, il cinema, la danza. «Un luogo – ha chiarito il neodirettore in un’intervista al Giornale di Prato – dove le arti si incontrano, un luogo più vicino alla città ed è per questo che avvierò un percorso di ascolto per capire quali sono le domande a cui i cittadini vorrebbero che il Pecci desse una risposta».

Articoli correlati