Ultimora

Brubaker e Feakes aprono il nuovo spazio Accesso galleria

Brad Brubaker, americano, e Paul Feakes, inglese, aprono a Milano un nuovo spazio dedicato all’arte contemporanea.Si chiama Accesso Galleria (www.accessogalleria.com) e inaugura il prossimo 4 aprile con la mostra dal titolo In form…A, una bipersonale dello scultore tedesco Peter Simon Mühlhäußer e del pittore inglese Tomas Watson. Da Londra i due galleristi arrivano a Milano, dopo una breve pausa a Pietrasanta, dove nel 2011 a Pietrasanta con una galleria che ha presentato in Italia tanti artisti internazionali mai visti entro i nostri confini.

Nella loro esposizione, I due artisti inducono lo spettatore a riflettere sul segno e sul senso del corpo nella società odierna. La convivenza del presente e del passato e della storia dell’arte, la presenza/assenza di alcune parti del corpo vogliono essere un indizio su ciò che l’uomo è oggi e su ciò che ambisce ad essere. L’elemento superficiale distintivo di ciascun uomo è la sua fisionomia: cosa connota oggi l’uomo? La sua mancanza di identità (Watson nega i volti); la voglia spasmodica di diventare grandi e di andare incontro al futuro troppo giovani e troppo stanchi (come nelle sculture di Mühlhäußer)? E ancora: l’importanza della carne in entrambi gli artisti è un monito e un memento della nostra condizione umana e non divina, della nostra finitezza e imperfezione. Entrambi gli artisti contaminano le loro opere con elementi perturbanti per scuotere e destabilizzare il pubblico.

Dal 4 aprile al 10 maggio
Accesso galleria, via Solferino, ang. via Castelfidardo, Milano
Info: www.accessogalleria.com

Commenti