Eventi

Frida Kahlo a Roma

La mostra dell’anno, secondo gli esperti del settore, non delude di certo le aspettative. Ha inaugurato stamane, alle Scuderie del Quirinale, l’esposizione su Frida Kahlo, la pittrice messicana, icona indiscussa, tra le più affascinanti nella storia del XX secolo. Oltre 160 opere tra dipinti, disegni e fotografie che riuniscono capolavori provenienti da Messico, Europa e Stati Uniti a documentare l’intera carriera artistica di Frida, un progetto curato da Helga Prignitz-Poda.
Un unico e raro percorso espositivo che racconta l’intera esistenza dell’artista: dalla sua evoluzione, dal realismo magico a quello americano, alle componenti ideologiche e politiche ispirate dal muralismo messicano. Accanto alle sue, anche una selezione di opere degli artisti attivi in quel periodo che hanno vissuto vicino alla Kahlo. Uno fra tutti Diego Rivera, amante, amico e sposo della pittrice. Per l’occasione viene esposto, per la prima volta in Italia, l’autoritratto con collana di spine del 1940. Una mostra unica e imperdibile che dimostra come la fama planetaria di Frida Kahlo non deriva solo dal fascino morboso della sua travagliata esistenza ma soprattutto dal potere evocativo della sua arte.

Il comportamento del pubblico di fronte a questo appuntamento dimostra quanto sia verosimile considerarlo l’evento artistico dell’anno: «Sono già più di 35mila a oggi le prenotazioni per la mostra – ha detto Mario De Simoni, direttore dell’azienda speciale Palaexpo, durante la presentazione alla stampa dell’esposizione che resterà aperta fino al 31 agosto 2014 – abbiamo prenotazioni da tutto il mondo compresi Canada e Stati Uniti, siamo molto confidenti sul successo di questa mostra che farà parte dell’offerta estiva della città».
Del resto la vita di Frida, un’icona paragonabile soltanto al Che, è stata straordinaria e catastrofica, ma è stata anche la manifestazione massima di un percorso di emancipazione femminile e anche del Messico. «Con questa mostra – ha detto De Simoni – tentiamo di far capire quanto tutto questo sia rappresentato bene anche dalla sua arte». De Simoni ha detto che è la prima volta che le Scuderie del Quirinale restano aperte ad agosto per una mostra così lunga. L’esposizione ha coinvolto 45 prestatori in tutto il mondo con un lavoro di ricerca molto importante». Si è trattato anche di prestiti difficili, perché alcune opere appartengono a ricchissimi collezionisti che se ne privano con grande difficoltà».

Gli ha fatto eco Flavia Barca, assessore alla Cultura del comune di Roma: «La mostra dedicata a Frida Kahlo espone alcune opere straordinarie che hanno reso l’artista messicana una delle più importanti ritrattiste dell’arte contemporanea. È un omaggio a una donna fuori dal comune, protagonista della storia e del costume del XX secolo, oggetto di un vero e proprio culto che ancora oggi sopravvive. È per questo – ha concluso – che siamo orgogliosi di esporre, nel prestigioso spazio delle Scuderie del Quirinale, le opere della pittrice messicana che amava considerarsi figlia della rivoluzione: un mito che ha molto influito nel modo di considerare il ruolo della donna e dell’artista in un mondo, quello della prima metà del secolo, dominato dagli uomini. Insieme alla mostra, al Palazzo delle esposizioni ci sarà una rassegna cinematografica dedicata all’universo femminile, dal titolo Siamo donne, con un film ritratto delle donne che hanno cambiato la storia».

Dal 20 marzo al 31 agosto
Scuderie del Quirinale, Roma
Curatore: Helga Prignitz-Poda
Info: http://www.scuderiequirinale.it

Commenti